VIII SIMPOSIO INTERNAZIONALE DELL’UVA DA TAVOLA

DALL’1 AL 7 OTTOBRE L’ITALIA SARÀ IL PUNTO DI RIFERIMENTO PER LA COMUNITÀ

INTERNAZIONALE DI RICERCATORI E TECNICI INTERESSATI ALLE INNOVAZIONI

NEL SETTORE DELL’UVA DA TAVOLA

Il nucleo promotore

dell’8

th

ITGS

• prof.ssa Laura de Palma, Università

di Foggia, Dip. SAFE

• prof. Rosario Di Lorenzo, Università

di Palermo, Dip. SAFA

• prof. Vittorino Novello, Università di

Torino, DiSAFA

• dott. Antonio Romito, Agriproject

Group

• dott. Michele Melillo, Graper

L’Italia ospita l’ottava edizione

del Simposio Internazionale dell’Uva da Tavola

(Puglia e Sicilia, 1-7 ottobre 2017)

L’

importanza internazionale

dell’uva da tavola come pro-

dotto frutticolo. Il valore eco-

nomico di tutta l’uva prodotta a livello

mondiale, cioè uva da tavola ed uva

da vino, supera quello di mele, angu-

rie, banane e arance. L’uva da tavola

costituisce all’incirca il 45% di tutta

quella prodotta. Di questa aliquota,

il 37% è destinata al consumo fresco

e l’8% è destinata all’essiccazione; il

rapporto tra uva fresca da essiccare ed

“uva passa” finita è di circa 4:1 (http://

www.fao.org/3/a-i7042e.pdf).

I simposi internazionali sull’uva da

tavola: 26 anni di appuntamenti. L’I-

talia ospita l’ottavo Simposio Interna-

zionale sull’Uva da Tavola, conside-

rato ormai il principale appuntamento

scientifico e tecnico di settore che, con

intervallo medio di poco più di 3 an-

ni, viene svolto in uno dei Paesi mag-

giormente coinvolti in produzione,

utilizzazione e commercio di questo

prodotto frutticolo che attualmente in-

teressa più di 50 nazioni.

La prima edizione di queste mani-

festazioni scientifico-tecniche si tenne

proprio in Italia, nell’agosto del 1991,

e svolse i lavori in Puglia e in Sicilia,

regioni da sempre accomunate nel pri-

mato nazionale di produzione e ricer-

ca in questo settore. Gli appuntamenti

successivi hanno avuto luogo in Ca-

lifornia (Anaheim, giugno 1994), Sud

Africa (Cape Town, novembre 1997),

Cile (La Serena, novembre 2000),

Sud Africa (Somerset West, novem-

bre 2007), California (Davis, giugno

2010), Australia (Mildura, novembre

2014).

L’8

th

International Table grape

Symposium (8

th

ITGS). Questa ottava

edizione vuole riprendere e ampliare

l’originale tradizione italiana. I lavori

del Simposio si svolgono, infatti, nuo-

vamente in Puglia e in Sicilia. Il grup-

po promotore del Simposio coinvolge,

per gli aspetti scientifici, l’Università

di Foggia (Dip. Scienze Agrarie, degli

Alimenti e dell’Ambiente), l’Univer-

sità di Palermo (Dip. Scienze Agra-

rie, Alimentari e Forestali) e, inoltre,

l’Università di Torino (Dip. Scienze

Agrarie, Forestali e Alimentari), ateneo

capofila del Corso di Laurea Magistra-

le interateneo in “Scienze Viticole e

Enologiche”, che aderisce al Consor-

zio Universitario Internazionale EMA-

VE (European Master of Viticulture and

Enology) e che dispone di un curricu-

lum dedicato alla viticoltura da tavola

(Tablegrape growing). Conveners del

Simposio sono i docenti di Viticoltura

delle tre Università: prof.ssa Laura de

www.8itgs2017.it

56

FRUTTICOLTURA - n. 9 - 2017

5Nucleo promotore del Simposio (dall’alto a si-

nistra: prof. V. Novello, prof. ssa L. de Palma, prof.

R. Di Lorenzo, dott. M. Melillo, dott. A. Romito).